La Laudato si’ provoca la società e la politica

INCONTRO ANNULLATO

Il settimo incontro del percorso formativo sulla Laudato si’ sarà centrato sul capitolo V dell’enciclica che ci porta a riflettere su “Alcune linee di orientamento ed azione”. Il prof. Daniele Marini ci introdurrà nella riflessione sabato 21 marzo presso il monastero di Marango dalle ore 9:30.

Servono delle proposte concrete di dialogo che coinvolgano tutti, cittadini e governanti, da un livello globale a uno locale. Un ruolo importante può averlo anche il capitale sociale, “una ricchezza collettiva data dalla fiducia, dal senso di responsabilità verso gli altri e le istituzioni, dai comportamenti nei confronti dell’ambiente, della comunità, di ciò che appartiene alla comunità (Daniele Marini).

Papa Francesco con questa enciclica, si rivolge a tutti gli uomini, di qualsiasi nazione, ricordandoci che tutto è connesso e ognuno è chiamato a un suo ruolo.

Dalla Enciclica “Laudato sì” – par. 181: […] Per questo, senza la pressione della popolazione e delle istituzioni, ci saranno sempre resistenze ad intervenire, ancor più quando ci siano urgenze da risolvere. Che un politico assuma queste responsabilità con i costi che implicano, non risponde alla logica efficientista e “immediatista” dell’economia e della politica attuali, ma se avrà il coraggio di farlo, potrà nuovamente riconoscere la dignità che Dio gli ha dato come persona e lascerà, dopo il suo passaggio in questa storia, una testimonianza di generosa responsabilità. Occorre dare maggior spazio a una sana politica, capace di riformare le istituzioni, coordinarle e dotarle di buone pratiche, che permettano di superare pressioni e inerzie viziose […].

0 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *